I NUMERI del WMF 2022
+300
ESPOSITORI
+1.000
STARTUP
+300
INVESTITORI
+36.000
PRESENZE
+6MLN
SPETTATORI IN LIVE STREAMING
+49
PAESI INTERNAZIONALI
8
PADIGLIONI FIERISTICI
+77
STAGE
+700
SPEAKER
+100
EVENTI
MAINSTAGE
+100 TALK e SHOW
+30
BAND

Integrazione

L'impegno del WMF a sostegno dell'integrazione

Integrazione, accoglienza e accessibilità sono tre dei temi cardine sui quali ruotano diverse iniziative del WMF, un Festival che fa dell’inclusione un valore portante.

Da anni portiamo avanti iniziative che mirano a coinvolgere tutta la società, promuovendo l’integrazione non solo tecnologica ma anche e soprattutto sociale e culturale. Sono numerose infatti le attività che il Festival svolge, in tutta Italia, a sostegno dell'integrazione: eventi di formazione, campagne di sensibilizzazione, dibattiti, talk e molto altro.

Scopri i progetti del WMF dedicati all'integrazione e unisciti a noi suggerendoci nuove iniziative attraverso il form in basso.

Guarda i video sul tema dell'Integrazione

Play
Opening Ceremony, la voce di Linda Sarsour

Opening Ceremony, la voce di Linda Sarsour

Play
Opening Ceremony, la voce di Siyabulela Mandela

Opening Ceremony, la voce di Siyabulela Mandela

Play
Human Rights and Innovation

Human Rights and Innovation

Play
Sharing is Caring

Sharing is Caring

Play
Innovazione, inclusione sociale e sostenibilità ambientale

Innovazione, inclusione sociale e sostenibilità ambientale

Play
Social Justice for a new Global Citizenship

Social Justice for a new Global Citizenship

Play
Consegna del WMF Award Diversity & Inclusion

Consegna del WMF Award Diversity & Inclusion

Play
Integrazione e Inclusione Sociale attraverso i Social

Integrazione e Inclusione Sociale attraverso i Social

Play
Sport, Inclusione e Innovazione

Sport, Inclusione e Innovazione

Play
Educazione alla pace: il modello Rondine della cooperazione internazionale

Educazione alla pace: il modello Rondine della cooperazione internazionale

Play
Creatività, Cinema e Integrazione: consegna del WMF Award a Mauro Mancini regista di "Non Odiare"

Creatività, Cinema e Integrazione: consegna del WMF Award a Mauro Mancini regista di "Non Odiare"

Play
Risoluzione del conflitto e tutela diritti umani

Risoluzione del conflitto e tutela diritti umani

Play
Social Innovation

Social Innovation

Play
Dal conflitto al dialogo globale

Dal conflitto al dialogo globale

Play
Diversity & Inclusion - opportunità etiche e di business per i Brand

Diversity & Inclusion - opportunità etiche e di business per i Brand

Play
Diversità, inclusione e impegno sociale in azienda

Diversità, inclusione e impegno sociale in azienda

Play
Fake News e Comunicazione Online

Fake News e Comunicazione Online

Play
Innovazione sociale e integrazione attraverso il cinema

Innovazione sociale e integrazione attraverso il cinema

Play
La partita inaugurale dei Mondiali Antirazzisti al WMF

La partita inaugurale dei Mondiali Antirazzisti al WMF

Play
Dalla caduta del muro di Berlino alla costruzione di società aperte

Dalla caduta del muro di Berlino alla costruzione di società aperte

Play
Il "Modello Riace"

Il "Modello Riace"

Play
Il sarto Babakar racconta il progetto LaMin tra Roma e Messina che favorisce l'integrazione

Il sarto Babakar racconta il progetto LaMin tra Roma e Messina che favorisce l'integrazione

Play
WMF Awards: premio "Integrazione Sociale"

WMF Awards: premio "Integrazione Sociale"

Play
Come le ONG gestiscono la comunicazione in tempi di crisi

Come le ONG gestiscono la comunicazione in tempi di crisi

Play
La compagnia teatrale rappresenta la crisi umanitaria vissuta nel Mediterraneo

La compagnia teatrale rappresenta la crisi umanitaria vissuta nel Mediterraneo

Integrazione e Inclusione Sociale al WMF

Ospiti e Talk

Il WMF accoglie numerosi ospiti e relatori che, con i loro interventi, portano l'attenzione su temi di grande attualità tra cui integrazioneinclusione e diversity.

Le voci degli attivisti Linda Sarsour e Siyabulela Mandela hanno aperto il WMF 2022, per ribadire con forza l'impegno collettivo nel non lasciare indietro nessuno, combattendo ogni forma di discriminazione e pregiudizio. Giorgia Soleri ha parlato di vulnerabilità, sofferenza e condivisione del dolore, raccontando la sua esperienza e il suo impegno sociale sul Mainstage del Festival. Il professore della Durban University of Tech in Sud Africa Savo Heleta, assieme a Mandela, ha discusso delle correlazioni tra cambiamenti climatici e conflitti, sottolineando l'enorme impatto sulle popolazioni del Sud del mondo. La diversità è una ricchezza e la consapevolezza della propria identità, frutto dell’incontro di culture differenti, è importante per superare discriminazione e razzismo, a ricordarcelo sono stati la campionessa italiana di lancio del peso Danielle Frederique Madam, e il campione italiano dei pesi superpiuma Hassan Nourdine, assieme ai content creators Raissa e Momo.

Dopo essere stati ospiti in collegamento all'edizione di novembre 2020, al WMF2021, sul palco principale del Festival, Franco Vaccari, presidente di Rondine, ha illustrato il ruolo della Cittadella della Pace nella risoluzione del conflitto e nella costruzione di "giovani della pace" ma anche del ruolo del digitale come strumento utile per aumentare la forza dell'incontro tra mondi distanti. Proprio a Rondine la senatrice a vita Liliana Segre ha lasciato la sua eredità per costruire un mondo dove regni il dialogo globale. Allo stesso modo, l'edizione 2021 ha visto la partecipazione, in presenza a Rimini, di Siyabulela Mandela, attivista per i diritti umani e nipote di Nelson Mandela, che ha discusso dell'importanza della cooperazione globale nella costruzione di un futuro migliore ed equo, per tutti, e di Josephine Goube, di Techrefugees, che ci ha parlato dell'importanza dell'inclusione dei rifugiati e del valore aggiunto che rappresentano anche sul mercato del lavoro. Il tema dell'integrazione e dell'inclusione è stato inoltre affrontato attraverso l'arte cinematografica, grazie alla partecipazione del regista Mauro Mancini che, con la proiezione del proprio film "Non Odiare", ha sensibilizzato il pubblico alla tematica.

Le passate edizioni del Festival hanno visto inoltre la partecipazione di Francesca Vecchioni, Presidente di Diversity, che ha spiegato il concetto e le potenzialità della diversity, e di Gloria Ficili, IT Architect & LGBT+ Leader, IBM Italia, che ha parlato del ruolo cruciale dei singoli nella promozione della diversity, dell'inclusione e dell'impegno sociale in azienda. Roberto Saviano ha invece aperto il Festival 2019, con un talk sul fenomeno delle Fake News legate al tema dell'immigrazione, precedendo il regista Alessandro Di Gregorio che ha proposto una sua personale chiave di lettura sul fenomeno, trattando le tematiche di innovazione e integrazione tramite il cinema.

Il Festival ha poi ospitato sul palco - sia per il WMF19 sia per il WMF2020 di novembre - Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, il paesino calabrese noto in tutto il mondo per il suo modello di accoglienza. Nell'edizione 2017, l'attore e presentatore Neri Marcorè ha moderato dibattiti e talk sui temi ONG e Accessibilità. 

Awards

Durante ogni edizione, il WMF assegna riconoscimenti a personalità, aziende, enti e istituzioni che si distinguono grazie a iniziative digitali e sociali di impatto.

Durante l'edizione del 2022 il Festival ha conferito a Linda Sarsour il WMF Award Human Rights & Activism per l'impegno politico e le battaglie portate avanti negli anni a favore dei diritti delle donne, dei migranti e di ogni comunità o gruppo sociale discriminato e oppresso. L'Award Diversity & Inclusion è stato assegnato alla influencer e scrittrice Benedetta De Luca, per il suo lavoro su temi quali femminismo e body positivity.

Tra i premi riconosciuti in ambito di integrazione il  WMF2021 ha visto l'assegnazione del WMF Award - Human Rights alla realtà non profit ResQ, capitanata da Cecilia Strada, impegnata in operazioni di  soccorso e salvataggio in mare. Nelle passate edizioni, ricordiamo il premio "Integrazione Sociale", assegnato nel 2017 a Save The Children e dedicato alla categoria delle ONG più attive, il premio alla migliore comunicazione innovativa sul tema integrazione assegnato in collaborazione con il periodico Vita, e l'impegno comune, al WMF, nel supporto del progetto dei ragazzi del Consiglio Comunale di Valle del Montone di Castrocaro Terme e Terra del Sole, dedicando un premio a Giorgio Perlasca, l'uomo che salvò oltre 5mila persone dalle atrocità della Shoah.

Altre iniziative

Il WMF è stato partner del Mondiali Antirazzisti 2019, evento realizzato dalla UISP e svoltosi a Riace dal 5 al 7 luglio. A conferma di questa partnership, il giorno di inaugurazione del WMF 2019 si è tenuta, al Palacongressi di Rimini, la conferenza stampa ufficiale dei Mondiali Antirazzisti. In seguito si è poi svolta una partita di calcio simbolica tra due squadre formate dalla UISP e dal WMF.

Per sostenere le realtà attente alle tematiche di responsabilità sociale, il WMF ha realizzato per due anni consecutivi la Social Startup Competition, una competizione rivolta a progetti innovativi ad elevato impatto sociale. Questi temi sono stati trattati anche attraverso la realizzazione di un cortometraggio, girato a Riace nelle terre dell'integrazione.  

Guarda il documentario WMF "Il mare ci restituirà"

Unisciti a noi per favorire l'integrazione!

Vuoi proporre una specifica iniziativa sul tema?

Compila il form

inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Inserisci il tuo numero di telefono

15-16-17 GIUGNO 2023
RIMINI FIERA
Il più grande Festival sull'Innovazione Digitale del Pianeta

Full Ticket in offerta
a 99€+IVA solo fino al 2/03

Full Ticket in offerta a 99€+IVA anziché 549€+IVA solo fino al 2/03