Video Marketing

Il Programma Formativo del WMF2017

Workshop

I workshop del Festival sono momenti formativi pratici della durata di 100 minuti. I partecipanti saranno seguiti, passo dopo passo, da professionisti del settore, che mostreranno loro come mettere in pratica strategie e progetti di business.

Non ci sono interventi nella sala selezionata in questo giorno.

Gli interventi del 23 giugno

23 giugno
14:05 - 14:45
Video Marketing

Professione YouTuber

In questo intervento si parlerà dell'esperienza di Boban su Youtube in questi anni. Verranno elencati gli aspetti positivi e negativi che si possono riscontrare quando si decide di intraprendere la carriere di influencer. Si parlerà delle difficoltà e dei rischi che può correre un creativo quando rende pubblici i propri contenuti e la propria professionalità. YouTube visto come un mezzo di promozione, oppure un lavoro vero e proprio e altre informazioni utili a chiunque decida di approcciarsi a questo mondo.
23 giugno
14:50 - 15:30
Video Marketing

Come scrivere una Web serie

Le webserie sono storie a episodi concepite per la rete:coraggiose, innovative e creative. Un fenomeno in crescente espansione, negli Usa ha ormai conquistato milioni di utenti, in Italia ormai da anni si sta ritagliando un margine sempre più ampio.La rete è molto più aperta alla sperimentazione, non pone limiti alla creatività. Oggi, anche in Italia esistono dei modelli di business legati alle web serie e ogni periodo vede la nascita di un nuovo ambito di sviluppo per le storie seriali webnative.
Janet De Nardis
Janet De Nardis
23 giugno
16:30 - 17:10
Video Marketing

Pre-roll, social video, video native: quali formati video per il migliore engagement?

L'intervento metterà a confronto tutti i formati video più diffusi, cercando di illustrare le differenze, gli utilizzi più diffusi e le performance di ognuno di essi per individuare quale sia il miglior formato a seconda dell'obiettivo. Dopo un’ondata iniziale di consenso per il formato outstream, il pre-roll sembra aver ripreso oggi una posizione dominante grazie a delle performance ottimali nel rapporto qualità-prezzo. Ma nuovi formati si stanno affermando, più rispettosi dell'utente e in grado di attirare maggiore attenzione.
Davide Schioppa
Davide Schioppa
23 giugno
17:15 - 17:55
Video Marketing

Webinar Marketing: il Webinar perfetto per vendere (e non solo)

L'intervento mostrerà i vantaggi nell’utilizzo del webinar come forma di marketing offrendo un modello efficace per il mercato italiano, in grado di arricchire il set di strumenti operativi in mano a chiunque si occupi di comunicazione, di marketing, di digital pr. Il linguaggio usato non sarà tecnico, ma accessibile anche a non addetti ai lavori e a persone che hanno poca esperienza di webinar.
Luca Vanin
Luca Vanin
Ceo & CoFounder   
WebinarPro    
23 giugno
19:30 - 20:10
Video Marketing

Video Ambient, un format di Guerrilla Marketing che garantisce un alto potenziale di viralità

Video Ambient, un format di Guerrilla Marketing che garantisce un alto potenziale di viralità. Dai bottoni rossi in piazza ai frigoriferi canadesi, dalla Opera House di Sidney fino alla fermata della Metro di Oslo, una tipologia di video che sta prendendo sempre più piede e che permette di agganciare gli utenti con la promessa di verità che il format sottintende. Vedremo come questo tipo di produzione video possa farvi spaziare con la fantasia permettendo agli autori di non pensare alla tecnica di ripresa, alla regia, alle scelte fotografiche, tutti elementi secondari nell'ambito di un'azione di Video Ambient Marketing. Un modo per legare i valori del vostro brand ad un video evento narrativo che non odora di marketta.
Niccolò Di Vito
Niccolò Di Vito
Creative Director e Founder    
Studio Riprese Firenze   
23 giugno
20:15 - 20:55
Video Marketing

La Condirisione. Ovvero il potere della barzelletta nel viral marketing

Si prevede che nel 2019 circa l'80% del traffico mobile sarà video e specialmente su facebook. Dall'anno scorso un milione di minuti di video sono caricati ogni secondo e la comunità online di spettatori arriverà presto a più di un bilione. Se poi pensiamo che oltre il 95% dei video sono di intrattenimento e i due terzi sono divertenti, e che secondo recenti studi circa il 48% delle motivazioni di sharing è l'intrattenere i propri amici con temi "leggeri", possiamo ben capire la forza dell'umorismo applicato alla viralità.
Sergio Spaccavento
Sergio Spaccavento
Executive Creative Director   
@ H48   

Gli interventi del 24 giugno